La dieta più «cool»? Quella che ci protegge dai tumori

Oltre il 30 per cento dei tumori nasce a tavola, come hanno ricordato gli esperti in occasione della giornata Airc, arance in piazza per sostenere la ricerca contro il cancro. E, oltre a una dieta «più verde» possibile, nella prevenzione sono in prima fila anche sonno e sole. Ecco il vademecum degli specialisti e alcuni suggerimenti per ricordare che con il nostro comportamento a tavola (e non solo) possiamo fare molto per restare sani a lungo.

TANTO VERDE NEL PIATTO: è fondamentale per una dieta sana mettere nel piatto tanta verdura, privilegiando quella verde come broccoli, spinaci, bieta. Bene anche frutta, legumi, pesce. No ai grassi animali e insaccati e poca carne rossa. Almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura.

NO AD ALCOL E CIBI-SPAZZATURA: bandire snack, cibi ipercalorici e industriali, bevande molto zuccherate, cibi in scatola. Ridurre il consumo di alcol (massimo due bicchieri di vino al giorno per l’uomo e uno per le donne; 10-15 grammi di etanolo al giorno per le donne, il doppio per gli uomini).

OCCHIO AL GIRO-VITA: attenzione anche al giro-vita, ovvero alla pancia. L’accumulo di grasso nella zona addominale è molto pericoloso anche per il rischio di insorgenza di tumori.

60 MINUTI DI CAMMINATA AL GIORNO: l’attività fisica è fondamentale. Gli esperti consigliano almeno 30 minuti (ottimali sarebbero 60 minuti) di camminata veloce al giorno.

NO A PILLOLE E INTEGRATORI: gli specialisti sconsigliano pillole o integratori di sostanze naturali che promettono effetti «miracolosi». Meglio sempre farsi consigliare dal medico.

TANTO BUON SONNO: il sonno (bene le 7 ore) ha un ruolo importante nell’aiutare a prevenire alcune forme tumorali. Nel sonno si ha infatti la produzione di melatonina, che ha dimostrato di avere effetti protettivi per le donne.

SOLE TOCCASANA: anche il sole, preso nelle ore giuste, ha un effetto benefico. Innesca infatti la naturale protezione di vitamina D, che ha effetti protettivi contro il cancro.

I carboidrati? E’ meglio evitarli la sera

Meglio bandire carboidrati e zuccheri dal pasto serale, privilegiando invece proteine e vitamine. E la ragione non è solo estetica: mangiare pasta la sera, infatti, non solo va a discapito della bilancia, ma favorisce il rischio di tumore. A chiarirne la ragione è il ricercatore Antonio Moschetta dell’Istituto «Mario Negri Sud» di Chieti : «Il Dna delle cellule può avere dei mutamenti anche a causa di sostanze esterne come i carcinogeni, sostanze chimiche presenti ad esempio nei cibi industriali. Le cellule così modificate sono naturalmente tenute sotto controllo o eliminate ma, in particolari condizioni, sfuggono ai meccanismi di controllo e possono dare luogo a neoplasie. E sfuggono al controllo proprio in presenza di una dieta molto ricca di grassi, poiché questi impediscono in un certo senso il riconoscimento e la distruzione della cellula modificata accelerando l’insorgenza tumorale. I grassi danno cioè “benzinà ai tumori”». E cosa c’entra la cena? I carboidrati vengono trasformati in grassi dal fegato, spiega Moschetta, «ma, se assunti la sera, diventano grassi in eccesso e inutili, poiché di notte c’è un ridotto dispendio energetico. Dunque, grassi che rappresentano un rischio pro-tumori e che andrebbero evitati».

Mantenere il peso invariato nel corso della vita

Un altro consiglio viene da Paola Muti, direttore scientifico dell’Istituto Regina Elena di Roma: «E’ importante mantenere il più possibile lo stesso peso di quando si avevano 20 anni, cioè di quando il nostro organismo era nella condizione migliore di rapporto grasso-massa magra. E comunque cercare di avere un indice di massa corporea compreso tra i valori 21-23». Un bilanciamento che si ottiene, dice Muti, «con 5 porzioni giornaliere tra frutta e verdura, alcol limitato al massimo (2 bicchieri al giorno per lui, uno per lei), poco sale e poca carne rossa. E niente insaccati». Il pesce va bene, «a patto che non sia al mercurio come ormai troppo spesso succede, anche se pescato in alto mare».

lastampa.it





Melatonina.it l'unico portale interamente dedicato alla melatonina in italia
Versione multilingue del sito Key Melatonin

Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici


Clavis Chitosano Vegetale
Integratore alimentare a base di CHITOSANO VEGETALE ( KiOnutrime-Cs ).
Chitosano Vegetale

Clavis Harmoniae
Clavis Harmoniae

Key Alghe
Linea di integratori alimentari a base di alghe
Key Alghe